Tecnologie e impianti di depurazione dell’acqua

Sistemi di depurazione a osmosi inversa e di filtrazione dell’acqua

Il funzionamento del sistema a osmosi inversa

Forniamo distributori e depuratori di acqua che offrono anche acqua refrigerata, liscia e gassata. Gli impianti di depurazione che proponiamo utilizzano l’osmosi inversa, un processo efficace e non complesso, che spieghiamo di seguito.

Nel funzionamento a osmosi inversa l’acqua, proveniente dal rubinetto, sfrutta la pressione della rete idrica ed attraversa una membrana sottilissima (0,001 micron) capace di bloccare più del 99,5% delle sostanze nocive dell’acqua di rubinetto. In sostanza, una parte dell’acqua, quella ‘meno pura’, viene rimossa dalla membrana osmotica, consentendo alla parte ‘più pura’ dell’acqua di essere bevuta con la massima tranquillità.

L’acqua viene filtrata in questo modo, e si garantiscono le caratteristiche di purezza organolettica ottimali in termini di colore, odore, sapore. Le particelle inquinanti, anche le più minuscole (si filtra fino ad un decimillesimo di micron, quindi si bloccano batteri, virus e impurità varie), vengono bloccate ed eliminate con efficacia.

Gli impianti di depuratori d’acqua che proponiamo come ItalDepurazioni funzionano per lo più con questo sistema, chiamato a osmosi inversa, ed utilizzano membrane in FilmTec, una sostanza resistente nel tempo e molto valida nel filtrale l’acqua in maniera ottimale. L’acqua filtrata viene bevuta solo dopo aver superato ben 5 stadi di filtrazione.

La microfiltrazione nel trattamento dell’acqua

È importante individuare il tipo di trattamento più idoneo al tipo di acqua di partenza in ogni contesto, e a questo provvediamo direttamente con una consulenza gratuita a domicilio. In alcuni casi si propongono specifiche soluzioni di microfiltrazione dell’acqua.

La microfiltrazione dell’acqua è un processo con il quale si provvede alla rimozione delle particelle solide dall’acqua grazie ad una membrana microporosa. Di tratta di membrane con pori dal diametro che va da 0,1 a 10 micron. È un processo similare a quelli della osmosi inversa, della nanofiltrazione e ultrafiltrazione, dai quali si differenzia in particolare per le dimensioni delle particelle trattenute.

Nel processo di microfiltrazione dell’acqua si può provvedere ad aggiungere scaglie di rame o argento microforate, visto che questi sono metalli antibatterici naturali. Si usa anche un processo di prefiltrazione articolata, basato sull’impiego di principi attivi naturali (carboni attivi vegetali) che hanno il compito di raccogliere sedimenti, cloro e varie altre sostanze inquinanti.

I purificatori domestici forniti da ItalDepurazioni di Bari consentono di avere a disposizione acqua di purezza ottimale, acqua priva di ogni sostanza estranea (ad esclusione dei sali minerali). Il trattamento domestico di depurazione dell’acqua di rete è necessario per vari motivi:

  • migliora i caratteri organolettici dell’acqua di rubinetto
  • elimina i vari sottoprodotti della disinfezione (cloro e altri)
  • assicura la purezza dell’acqua, scongiurando il rischio di contaminazioni dovute ai contenitori di plastica o vetro
  • ottimizza l’impatto ambientale, visto che non inquina con contenitori o mezzi di trasporto necessari in caso di acqua minerale imbottigliata.

È necessario comunque sempre individuare la tipologia di trattamento più idoneo al tipo di acqua: le acque, anche quelle di rubinetto, sono diverse, hanno bisogno di trattamenti diversi a seconda del caso. A questo provvediamo direttamente come ItalDepurazioni: siamo a disposizione per una consulenza gratuita a domicilio, per valutare la vostra acqua e le sue esigenze di trattamento